CONDIVIDI

ROMA –  A seguito di indagini sulle procedure per la realizzazione del nuovo stadio della A.S. Roma, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma, coordinata dalla Procura capitolina che annovera 27 indagati, hanno eseguito 9 arresti (6 in carcere e 3 ai domiciliari) nei confronti di personaggi accusati di corruzione ed altri reati contro la Pubblica amministrazione. L’operazione, denominata “Rinascimento“, è scattata alle prime luci dell’alba.

Tra gli arrestati figurano il vicepresidente del Consiglio della Regione Lazio, Adriano Palozzi (FI), l’imprenditore Luca Parnasi, proprietario di Eurnova, che sta realizzando il progetto, il presidente di Acea, Luca Lanzalone, oltre al consigliere regionale del Pd ed ex assessore all’Urbanistica, Michele Civita.

Commenti