CONDIVIDI

ROMA – L’importante novità delle Seconde squadre dei club in A impegnate nel campionato di Lega Pro sta per diventare realtà. Quest’oggi Alessandro Costacurta, subcommissario della FIGC, ha annunciato il provvedimento che quindi interromperà l’eventuale treno dei ripescaggi per la terza serie nazionale.

Ci sarà un bando. I club di Serie A – ha dichiarato Costacurta a Sportmediaset – potranno chiedere di iscrivere il loro secondo team al campionato di Lega ProLe squadre B saranno composte da calciatori under 21, con la possibilità di introdurre due fuoriquota under 23” ha detto il subcommissario della Figc.

L’introduzione delle squadre B al posto delle ripescate è poi spiegata meglio da Costacurta: Le secondo squadre che i club di A decideranno di iscrivere giocheranno in Lega Pro ed occuperanno i posti dei club che non si iscrivono. Quest’anno non ci saranno ripescaggi – chiarisce l’ex difensore del Milan – ed i buchi saranno occupati dai club che aderiranno al bando”. 

Queste nuove formazioni saranno composte da giovani: “Le squadre B – spiega ancora Costacurta – dovranno avere in rosa un numero minimo di giocatori convocabili per le Nazionali italiane che stiamo definendo. Le squadre parteciperanno al campionato regolarmente, potendo essere promosse o retrocedere, ma con un’unica limitazione: non potranno mai giocare nel campionato della prima squadra”.

Il meccanismo delle squadre B, già in vigore in Spagna e Germania, riformerà quindi ancora una volta la Lega Pro, sempre più una palestra per le innovazioni in divenire del nostro calcio.

Commenti

1 commento

Comments are closed.