CONDIVIDI

LECCE – Serata agrodolce per il Lecce, che impatta 0-0 con il Matera e fallisce il ritorno alla vittoria casalinga dopo il passo falso di due settimane fa contro la Juve Stabia; inoltre la squadra giallorossa non riesce a dare continuità al successo conquistato in casa dell’Akragas e si dimostra sterile in zona-gol. Al “Via del Mare” i giallorossi non producono molto gioco offensivo e nella ripresa sprecano due ghiottissime occasioni con Di Piazza (su cui manca un rigore). Il pareggio del Catania a Lentini fa mantenere invariato il distacco di sette punti ma c’è da segnalare l’aggancio al secondo posto del Trapani, che si è imposto nel pomeriggio in casa del Catanzaro.

Primo tempo

1’ Matera con numerosi indisponibili, tra cui anche l’allenatore Gaetano Auteri squalificato, ma voglioso di continuare la serie positiva anche al “Via del Mare” di Lecce. Su tutte, spiccano le defezioni di Golubovic (alle prese con l’operazione al menisco) e Buschiazzo (squalificato) oltre a Mattera e Macciucca. Liverani stupisce ancora tutti con le sue scelte iniziali di formazione. In attacco, con Saraniti, c’è Dubickas. Mancosu ritorna ad occupare la posizione di trequartista dopo un girone e nel terzetto di centrocampo, con Costa Ferreira ancora in panchina, c’è Selasi titolare.

9’ Partita contratta da parte dei ventidue in campo. Il Lecce tenta di dettare i tempi del gioco ma il Matera, disposto ancora una volta con il 4-2-3-1 novità di queste ultime settimane, regge bene.

10’ Palla persa del Matera sulla trequarti difensiva, Selasi tenta l’imbucata centrale ma non è ben coordinata con i tempi dell’inserimento centrale di Dubickas.

16’ Tiscione riceve un cross al limite dell’area da Di Livio, scarico arretrato per Strambelli che ha spazio e tempo per la battuta da fuori, di poco al di là dell’incrocio.

18’ Di Livio si fa soffiare il pallone da Lepore, Dubickas raccoglie il rimpallo e penetra dal lato corto dell’area di rigore, tiro alto.

19’ Cross pericoloso di Lepore, strana traiettoria che mette in difficoltà Tonti. Il portiere, ingannato dal vento, evita il patatrac con una deviazione in angolo a mano aperta.

23’ Velenoso corner di Strambelli che, probabilmente, calcia male dalla bandierina correggendo la traiettoria verso il primo palo, sfera che termina sull’esterno della rete.

25’ Gradevole pennellata di Saraniti che dal vertice alto dell’area di rigore prova a pescare Dubickas sul lato opposto, anticipato da Di Sabatino al momento decisivo.

30’ Angelo guadagna l’area di prepotenza a seguito di un’ottima giocata di Di Livio e fallisce l’assist vincente al centro.

39’ Tiro di sinistro di Armellino, che conclude dopo aver eluso con una finta la pressione di un avversario, parata comoda per Tonti. Il mancino non è il piede preferito del centrocampista giallorosso.

43’ Il Matera è più in palla. Il possesso palla, di marca ospite, è spesso gestito in ampiezza per poi cercare la stoccata nell’area del Lecce.

Secondo tempo

5’ Rischio enorme per la difesa del Lecce. Lancio lungo apparentemente innocuo, Cosenza copre l’uscita di Perucchini ma rischia di subire il ritorno di Dugandzic, il numero 22 di casa chiude tutto.

8’ Dribbling di Armellino su Strambelli e destro a giro dal lato corto dell’area di rigore che sorvola di poco la traversa.

11’ Sinistro di Strambelli dalla linea dei sedici metri che termina a lato del primo palo.

12’ Doppio cambio per il Lecce. Selasi e Saraniti lasciano il posto a Tabanelli e Di Piazza. L’ex Cesena va sulla trequarti e Mancosu rientra in mediana.

14’ Sventagliata di Armellino per Di Piazza, che gira bene di testa cercando di mandare sul secondo palo, esterno della rete.

20’ Altro cambio offensivo per il Lecce. Torromino entra per Dubickas.

21’ Strambelli, fischiatissimo, esce e lascia il posto a Sartore.

marcatori23’ Clamoroso errore di Di Piazza. L’attaccante giallorosso sfugge alla marcatura della difesa materana e si presenta tutto solo davanti Tonti, saltato con un palleggio prima però di incartarsi di fronte alla porta sguarnita. Angelo interviene in qualche modo e, tra le proteste dello stesso Di Piazza, evita il gol. Poteva starci il rigore.

27’ Cross di Angelo, Tiscione allunga sul secondo palo per Dugandzic, tiro al volo sporco che termina alto.

32’ Salandria entra al posto di Di Livio e Maimone sostituisce Dugandzic. Il Matera rinfoltisce il centrocampo passando a una sorta di 4-5-1.

33’ Armellino addomestica sulla destra e scarica per Mancosu, tiro alle stelle.

35’ Di Piazza parte in solitaria a campo aperto e affronta l’intera difesa del Matera, aggira un avversario ed esplode il destro, Tonti arpiona in presa.

37’ Ultimo cambio per il Lecce. Di Matteo esce per far posto a Legittimo.

44’ Giovinco rileva Tiscione. Il Matera respira negli ultimi minuti.

45’+1’ Di Piazza sfiora il vantaggio all’ultimo minuto: lancio della disperazione di Lepore letto male da Sernicola che tenta un improbabile appoggio a Tonti e si trasforma in involontario assist per Di Piazza. Il numero 9 del Lecce alza troppo il pallonetto e grazia il difensore materano.

Il tabellino: Lecce-Matera 0-0

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Marino, Di Matteo (37’st Legittimo); Armellino, Arrigoni, Selasi (12’st Tabanelli); Mancosu; Saraniti (12’st Di Piazza), Dubickas (20’st Torromino). A disposizione: Chironi, Costa Ferreira, Valeri, Megelaitis, Tsonev, Ciancio, Gambardella, Persano. Allenatore: Fabio Liverani.

Matera (4-2-3-1): Tonti; Angelo, De Franco, Di Sabatino, Sernicola; Urso, Casoli; Tiscione (44’st Giovinco), Di Livio (32’st Salandria), Strambelli (21’st Sartore); Dugandzic (32’st Maimone). A disposizione: Mittica, Scogniamillo, Battista, Taccogna, Gigli. Allenatore: Cassia (Auteri squalificato).

Ammoniti 40’pt Di Matteo (L), 6’st Armellino (L), 37’st Di Sabatino (M), 42’st De Franco (M)

Arbitro Luca Massimi di Termoli – Assistenti Arcangelo Vingo di Pisa e Nicola Nevio Spiniello di Avellino

Note: serata coperta e ventilata, temperatura 15 °C, terreno di gioco in ottime condizioni. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Davide Astori. Spettatori: 6.942 abbonati e 2.654 paganti. Recuperi 1’ pt, 4’ st.

Commenti