CONDIVIDI

LECCE- Arriva nel Quarto di finale di Coppa Italia di Serie C il primo passo falso di Fabio Liverani sulla panchina del Lecce. Al “Via del Mare” il Cosenza conquista il pass per la semifinale e supera una squadra fin troppo prevedibile nel suo gioco offensivo. Caturano e Di Piazza non sono riusciti a pungere negli ultimi metri e la squadra ne ha risentito. Nel secondo tempo gli equilibri si rompono anche grazie all’ingresso di Okereke, che firma il vantaggio con un colpo di testa e propizia numerose iniziative offensive ospiti. Loviso, direttamente da calcio piazzato, raddoppia e chiude.

1’ Liverani attua un mezzo turnover e dimostra di voler dare il massimo anche in Coppa Italia di Serie C. In attacco Caturano, alla ricerca di rilancio, è affiancato da Di Piazza. Fuori Armellino, Lepore e  Di Matteo, dentro Megelaitis, Ciancio e Legittimo. Arrigoni ancora in cabina di regia. Braglia opta per un camaleontico 3-5-1-1: il terminale offensivo Perez è sorretto da Mungo e dagli sganciamenti delle mezzali Trovato e Bruccini.

3’ Pericolosa percussione del Cosenza. Perez raccoglie in area un suggerimento di Mungo e serve un assist per l’accorrente Trovato che, solo di fronte a Chironi, apre troppo il diagonale e sbaglia la mira.

5’ Colpo di testa alto di Di Piazza. Il Lecce prova a reagire subito.

10’ Ottima trama del Lecce. Ciancio imbuca centralmente per Di Piazza, tacco a liberare Caturano, preciso nella scucchiata centrale per premiare l’inserimento di Costa Ferreira, Zommers esce tempestivamente e chiude tutto.

17’ Caturano prova a mettersi in proprio con un sinistro da lontano, sporcato da una deviazione e alto di poco sopra la traversa.

30’ Partita gradevole nonostante la carenza di occasioni da rete. Le due squadre si affrontano senza pressioni, senza disdegnare la ricerca di ottime giocate offensive.

32’ Lecce che si fa vedere dalle parti di Zommers. Costa Ferreira trova un varco sulla fascia sinistra e mette in centro per Caturano, tiro deviato da Dermaku in calcio d’angolo.

38’ Selasi perde palla in una zona pericolosa, il centrocampo del Cosenza riconquista ma Loviso tenta il pallonetto dal limite dell’area, Chironi recupera la posizione e blocca senza difficoltà.

40’ Da un appoggio orizzontale errato di Ciancio nasce una palla-gol per il Cosenza. Boniotti riceve da Perez all’altezza della linea mediana e parte lungo l’out destro, aggira Legittimo al limite dell’area e tira a giro sul secondo palo, fuori di poco.

44’ Calcio d’angolo corto per Ramos, cross sul secondo palo su cui svetta Dermaku, traiettoria centrale.

Secondo tempo

2’ Palla vagante al centro dell’area del Lecce, interviene di giustezza Loviso che però spara alto.

5’ Sassata di Bruccini dai venti metri, velleitaria.

7’ Primo vero squillo di Matteo Di Piazza. L’attaccante ex Foggia entra in area dalla sinistra, rientra sul mancino, salta Pasqualoni e chiude troppo il diagonale.

8’ Scarico centrale per Trovato, impreciso nella conclusione da lontano.

10’ Doppio cambio per il Cosenza. Idda e Okereke entrano al posto di Pasqualoni e Boniotti. Non cambia nulla dal punto di vista tattico.

13’ Da una respinta azzardata di Idda nasce un’azione pericolosa. Costa Ferreira pennella al centro, Dermaku si oppone di testa, s’innesca un pericoloso flipper che non premia Selasi e Megelaitis appostati al centro, Zommers interviene senza problemi.

16’ GOL COSENZA. Il primo sussulto ospite della ripresa regala il vantaggio. Perez mette al centro dell’area per Okereke che anticipa tutti e di testa batte Chironi.

17’ Primo cambio per il Lecce. Fuori Selasi, dentro Mancosu.

19’ Cosenza vicino al raddoppio. Okereke, subito spina nel fianco del Lecce, mette in movimento Mungo che guadagna il fondo e non trova il tap-in di Perez al centro.

22’ GOL COSENZA. Punizione centrale realizzata da Loviso, che con il destro supera la barriera e sorprende Chironi.

24’ Braglia si copre e inserisce Corsi, un terzino, al posto di Mungo.

26’ Risposta rabbiosa del Lecce affidata al sinistro di Costa Ferreira, alto sopra la traversa.

28’ Calcio d’angolo respinto dalla difesa cosentina, Arrigoni rompe gli indugi con una bordata che s’impenna.

28’ Entra in campo Pacilli, che rileva Megelaitis e si posiziona dietro le punte. In mezzo va Costa Ferreira.

32’ Il Lecce protesta per un calcio di rigore non concesso a Di Piazza, entrato in contatto con Camigliano quasi all’altezza dell’area piccola.

33’ Costa Ferreira sbaglia un passaggio e favorisce Okereke, scarico per Perez che arma il destro, fuori.

44’ Sinistro di Mancosu, Zommers chiude sul primo palo e blocca in tuffo. Trenta secondi dopo il sardo ci riprova dai trenta metri, senza pretese.

Il Tabellino

Lecce-Cosenza 0-2

Lecce (4-3-1-2): Chironi; Ciancio, Cosenza, Riccardi, Legittimo; Megelaitis (28’st Pacilli), Arrigoni, Selasi (17’st Mancosu); Costa Ferreira; Caturano, Di Piazza. A disposizione: Vicino, Perucchini, Di Matteo, Torromino, Pacilli, Valeri, Marino, Dubickas, Gambardella, Persano, Saraniti. Allenatore Fabio Liverani

Cosenza (3-5-1-1): Zommers; Pasqualoni (10’st Idda), Dermaku, Camigliano; Boniotti (10’st Okereke), Bruccini, Loviso, Trovato, Ramos; Mungo (24’st Corsi); Perez. A disposizione: Saracco, Corsi, Palmiero, Baclet, Tutino, Pascali, D’Orazio, Braglia. Allenatore Piero Braglia

Marcatori 16’st Okereke (C), 22’st Loviso (C )

Ammoniti Nessuno

Arbitro Pierantonio Perotti di Legnano

Assistenti Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni e Gamal Mokhtar di Lecco

Note: pomeriggio nuvoloso e leggermente ventoso, temperatura 11 °C, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 1305, incasso totale 8355,00 euro. Recuperi 1’pt, 3’st.