CONDIVIDI

LECCE – Turno positivo per il Lecce quello giocato per la 25^ giornata del campionato di Serie C – Girone C. Il Cosenza di Pietro Braglia ha infatti pareggiato al “Massimino” di Catania contro una squadra apparsa nervosa e tesa, che ha evitato in extremis un’altra sconfitta interna. La capolista vanta ora 6 punti di distacco dai siciliani di Lucarelli. Di Mungo in contropiede (18′) e Bruccini che beffa un incerto Pisseri su punizione dalla lunga distanza (26′) i gol dei calabresi portatisi addirittura sullo 0-2, mentre le reti rossazzurre sono state segnate da Barisic (27′) e Manneh (88′) sugli sviluppi di un corner.

Tanti rimpianti per il Trapani che non va oltre lo 0-0 in trasferta contro una Casertana che ha giocato in 10 uomini per circa quaranta minuti per l’espulsione di Padovan (56′) e che così perde altri due punti dal Lecce. Il distacco dai giallorossi ora è salito addirittura a 14 lunghezze ed appare francamente difficile che possano esserci ancora margini per gioocarsi la promozione diretta in B. Al 40′ annullata una rete per un tocco di mano al trapanese Silvestri.

Ne approfitta il Siracusa, quarta forza del girone, che tra le mura amiche ha sconfitto 1-0 l’Akragas, sempre più cenerentola del raggruppamento, con un gol messo a segno da Liotti (60′).

Sprofonda al “Ceravolo” il Catanzaro contro la Sicula Leonzio, prossimo avversario domenica di Lepore e compagni. I siciliani si sono infatti imposti con un rotondo 3-0 maturato negli ultimi 15′ di gara. A firmare l’impresa sono stati Marano (74′), Arcidiacono su rigore (78′) e Foggia (87′). Sicula che in classifica sale a quota 29, “Aquile” fischiate dai propri tifosi.

Vittoria in rimonta della Juve Stabia al “Purificato” contro il Racing Fondi. I campani si sono portati a casa i 3 punti con la doppietta di Simeri (79′ e 90′), che ha ribaltato l’iniziale svantaggio causato da Viola, su autorete (19′). I laziali sono stati raggiunti in classifica, oltre che dalla Casertana, anche dalla Paganese che ha sconfitto un sempre più deludente Matera grazie alla marcatura di Scarpa (57′). Per i lucani si può parlare di crisi.

Il Monopoli consolida il piazzamento in zona play-off facendo invece suo il derby del “Veneziani” contro una Fidelis Andria ancora scossa dalla nuova penalizzazione in classifica subita in settimana. Le reti dei biancoverdi portano la firma di Sarao, autore di una doppietta (54′ e 83′). Noioso pareggio a reti bianche, infine, tra Reggina e Virtus Francavilla.

I risultati:

  • BISCEGLIE-LECCE 1-2 (venerdì)
  • CASERTANA-TRAPANI 0-0
  • CATANZARO-SICULA LEONZIO 0-3
  • MONOPOLI-FIDELIS ANDRIA 2-0
  • PAGANESE-MATERA 1-0
  • RACING FONDI-JUVE STABIA 1-2
  • REGGINA-VIRTUS FRANCAVILLA 0-0
  • CATANIA-COSENZA 2-2
  • SIRACUSA-AKRAGAS 1-0
    Riposa: RENDE

La classifica:

Lecce 55
Catania 49
Trapani 41
Siracusa 39
Cosenza 35
Rende 35
Matera (-2) 34
Monopoli 34
Juve Stabia 33
Virtus Francavilla 31
Sicula Leonzio 29
Catanzaro (-1) 28
Bisceglie 27
Reggina 27
Racing Fondi 23
Casertana 23
Paganese 23
Fidelis Andria (-3) 20
Akragas (-3) 11

*in rosso le squadre con penalizzazione