CONDIVIDI

LECCE – Nuova penalizzazione in classifica per la Fidelis Andria, dopo la precedente legata ai problemi per l’iscrizione al campionato di Serie C (-1 punto). Il Tribunale Federale Nazionale ha infatti inflitto altri 2 punti di penalizzazione e 500 euro di ammenda al club pugliese per violazioni Co.Vi.So.C. Disposti, inoltre, 3 mesi e mezzo di inibizione nei confronti di Sebastiano Acquaviva, all’epoca dei fatti Amministratore Unico e legale rappresentante del club federiciano. La decisione è stata presa a seguito del deferimento dello scorso 9 gennaio, come si legge nel comunicato ufficiale della FIGC,per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, per non aver corrisposto, entro il termine del 16 ottobre 2017, gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori, dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.so.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati“. L’Andria scende così al quart’ultimo posto in graduatoria, a quota 20 punti, a pari merito con la Paganese.

Ecco la classifica aggiornata del Girone C di Serie C:

Lecce 52
Catania 48
Trapani 40
Siracusa 36
Rende 35
Matera (-2) 34
Cosenza 34
Monopoli 31
Virtus Francavilla 31
Juve Stabia 30
Catanzaro (-1) 28
Bisceglie 27
Reggina 26
Sicula Leonzio 26
Racing Fondi 23
Casertana 22
Paganese 20
Fidelis Andria (-3) 20
Akragas (-3) 11

*in rosso le squadre con penalizzazione