CONDIVIDI

Chevanton da SalentinaMenteLECCE – A 37 anni Ernesto Javier Chevanton torna ancora una volta a calpestare l’erba di campo da gioco, ma non da allenatore, bensì da calciatore. L’ex attaccante giallorosso, idolo dei tifosi del Lecce, può infatti tuffarsi finalmente nella nuova avventura con la Soccer Dream 2000 di Parabita, squadra di Terza Categoria Pugliese di cui è presidente onorario il suocero Pasquale Bruno e che dopo la 5^ giornata di campionato ha 9 punti in classifica, a pari merito col Real Neviano, a una lunghezza dall’Armando Picchi Specchia, a due dalla Nuova Andrano e 4 punti di distacco dalla capolista Castiglionese, che però ha giocato una partita in più (al pari della squadra di Specchia).

Al centravanti sudamericano è arrivato il nullaosta da parte della Federazione Uruguaiana e può così coronare il sogno di continuare a tirare calci ad un pallone da mandare in fondo ad una rete e rimandare il momento in cui smettere davvero di regalare emozioni a chi lo vede da una tribuna ma, soprattutto, a se stesso.

ChevantonOra non resta che aspettare il suo esordio e capire se e quanto potrà aiutare la formazione parabitana a centrare il salto di categoria. Di certo, di appendere gli scarpini al chiodo, Chevanton non ne vuole proprio sapere ed il corso da allenatore di Serie D sostenuto in estate a Coverciano insieme all’amico fraterno Guillermo Giacomazzi può considerarsi un’esperienza buona sì, ma per il futuro.

Già nello scorso mese di agosto il popolare ed amatissimo “Cheva” aveva anticipato la notiza su facebook attraverso un video:

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.