When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Tennis, Serie A1: per il CT Maglie salvezza aritmetica

picco-portaluri-maglieMAGLIE (di Filippo Simone) – La quarta giornata del Girone 1 del campionato nazionale a squadre ha regalato al CT Maglie un punto fondamentale, alla luce del pari per 3-3 contro il TC Genova 1893; pareggio che permette alla compagine salentina di essere ormai certa della salvezza, obiettivo realistico della stagione e del secondo posto, conseguenza della sconfitta del TC Palermo 2 a Sinalunga per 4-2. Un risultato assolutamente giusto al termine di una domenica di grande tennis scandita da un forte vento di scirocco che in alcuni casi ha creato non pochi disagi ai giocatori in campo.

Una sfida molto equilibrata terminata sul due pari,conclusi i singolari, giocati ad altissimo livello, con grande concentrazione e carica agonistica da entrambe le parti, vista la grande posta in palio. Vittorie al terzo set per Garzelli contro Siccardi (6/1 4/6 6/3) e di Crepaldi per ritiro di Eremin sul 5-3 per il magliese durante il primo set. Sconfitte invece Portaluri contro Picco, nella rivincita della prima giornata (6/1 5/7 6/2) e Torebko contro Hidalgo, tennista spagnolo ex n.50 al mondo (7/5 – 6/4) .

I doppi, quindi, non hanno fatto altro che confermare il grande equilibrio tra le due formazioni, separate da tre punti in classifica (CT Maglie 10, TC Genova 7, TC Palermo2 3, TC Sinalunga 3) che si daranno battaglia nelle restanti due giornate di campionato per il primato del girone, attualmente occupato con pieno merito dal circolo magliese, mantenendo la sua imbattibilità che dura dal campionato scorso di Serie A2.

Grande soddisfazione al termine della gara per tutto lo staff, tifosi e giocatori, che hanno conquistato come detto in precedenza la salvezza aritmetica, proiettandosi però, da subito, al prossimo obiettivo che fa sognare in grande: la qualificazione ai play-off scudetto.

Il prossimo appuntamento sarà la difficilissima trasferta di Palermo, domenica prossima, che rischia seriamente di vedersi risucchiato nel pantano dei play-out e vorrà vendere certamente cara la pelle.

4
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*