When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Il Lecce vola con Caturano e Di Piazza, Juve Stabia KO e vetta raggiunta

torromino-vs-juve-stabiaCASERTA – Juve Stabia-Lecce, una partita garanzia di emozioni forti. I giallorossi s’impongono al “Pinto” di Caserta e centrano la quinta vittoria consecutiva, la quarta sotto la gestione di mister Fabio Liverani. Mattatore dell’incontro è stato Salvatore Caturano, autore di una doppietta e di un salvataggio sulla linea. Il Lecce, anche se a causa del turno di riposo del Catania, è primo in classifica. 

1’ Cambi di formazione per entrambe le compagini rispetto agli impegni del turno infrasettimanale. Liverani cambia trequartista e rilancia dal 1’ Mario Pacilli, perno destro del tridente con Caturano e Di Piazza. A centrocampo Armellino e Mancosu agiscono ai lati di Arrigoni. Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia, lascia in panchina Nava per far posto ad Allievi e in attacco opta per Paponi al posto di Simeri.

2’ Punizione da lontano di Armellino, alta sopra la traversa.

9’ Cross tagliato di Lisi, Strefezza non ci arriva bene di testa, Cosenza devia in corner.

15’ Infortunio per Lepore, costretto ad uscire dal rettangolo verde per far posto a Drudi, che si posiziona a destra nel quartetto di difesa.

20’ Altro cross pericoloso, questa volta dalla sinistra. Mastalli scaglia un pallone velenoso in area, Perucchini esce a mano aperta e allontana.

27’ Tiro velleitario di Di Piazza. Il destro da fuori dell’attaccante del Lecce, preceduto da una discesa in orizzontale, rotola a lato del palo.

28’ Crialese consegna un buon pallone a Viola, destro dal limite dell’area indirizzato al secondo palo, fuori di poco.

35’ Matute consegna il pallone a Mastalli, aggiramento veloce su Armellino e botta alta di poco.

35’ Cosenza sbaglia un alleggerimento per Marino e si perde Strefezza, che s’invola centralmente ma mastica il tiro, ignorando anche Paponi libero al centro.

38’ GOL LECCE. Rete rocambolesca del Lecce che passa in vantaggio dopo un periodo di sofferenza. Pacilli danza sulla sinistra e lascia sul posto tre difensori della Juve Stabia prima di una pennellata al bacio per Di Piazza, che prima si vede parato il suo colpo di testa da Branduani, incolpevole sulla seconda chance messa a segno dall’ex Foggia.

41’ Mastalli mette dentro per Paponi, inzuccata fuori misura su mezza dormita della difesa leccese.

Secondo tempo

5’ GOL JUVE STABIA. Il Lecce perde malamente palla in uscita. Sinistro terrificante di Crialese che trafigge Perucchini sul palo più lontano. Rete di pregevole fattura dei padroni di casa.

7’ GOL LECCE. Lecce implacabile in ripartenza. Da una palla riconquistata nella metà campo stabiese parte la staffetta vincente: Pacilli apre in profondità per Di Piazza che entra in area e premia Caturano, che segue l’azione e deposita in rete a porta semisguarnita.

caturano9’ GOL LECCE. Altro morso letale della coppia offensiva del Lecce Caturano-Di Piazza. Il bomber campano firma una fulminea doppietta con un sinistro secco a seguito di un’altra imbucata di Di Piazza.

15’ Liverani richiama in panchina Pacilli e manda in campo Tsonev

15’ Tiro da distanza siderale di Viola, Perucchini recupera la posizione e agguanta il pallone.

16’ Calcio d’angolo di Mastalli, sponda centrale per Lisi che, da distanza ravvicinata, supera Perucchini di piatto. Marino ripiega sulla linea e sventa.

18’ Pennellata di Lisi, Matute svetta dal centro dell’area, strana traiettoria arcuata che termina fuori dallo specchio spaventando Perucchini, proteso in tuffo a difendere il palo destro.

28’ GOL JUVE STABIA. Simeri spintona Marino sulla linea di fondo ma per l’arbitro non ci sono gli estremi del fallo. L’ex attaccante del Potenza arpiona e mette dentro per l’accorrente Paponi, che tocca quel tanto che basta per ingannare Perucchini.

35’ Marino allontana di testa, Morero s’avvita e tenta il tiro da fuori, impreciso.

37’ Lecce in dieci. Drudi esce dal campo per un guaio muscolare. I giallorossi, avendo effettuato già tre cambi, non possono procedere a un’ulteriore sostituzione.

39’ Torromino s’invola in solitaria e scarica il tiro, Branduani devia in corner.

Il tabellino

Juve Stabia – Lecce 2-3

Juve Stabia (4-3-3): Branduani; Allievi, Dentice, Morero, Crialese; Matute (23’st Capece), Viola, Mastalli; Lisi (41’st Canotto), Paponi,  Strefezza (12’st Simeri). A disposizione: Bacci, Awua, Nava, Costantini, Gaye, Bachini, Zarcone, Calò, D’Auria. Allenatori: Ciro Ferrara/Fabio Caserta.

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Lepore (15’pt Drudi), Cosenza, Marino, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Mancosu; Pacilli (15’st Tsonev); Caturano, Di Piazza (30’st Torromino). A disposizione: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Lezzi, Gambardella, Avantaggiato, Schena. Allenatore: Fabio Liverani

Marcatori: 38’pt Di Piazza (L), 5’st Crialese (JS), 7’st Caturano (L), 9’st Caturano (L),

Ammoniti: 37’pt Lisi (JS), 8’st Paponi (JS), 14’st Morero (JS), 35’st Perucchini (L), 46’st Di Matteo (L)

Arbitro: Lorenzo Maggioni di Lecco – Assistenti: Gamal Mokhtar di Lecco e Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni

Statistiche: tiri in porta 2-4; tiri fuori e/o respinti 8-3; palle in area 20-8; cross 13-3; corner 1-6; falli subiti 6-8; off-side 5-0; recuperi 1′ pt, 5′ st.

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*