When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Liverani: “Evitare cali di concentrazione”

liverani-in-allenamentoLECCE – Nonostante l’ottimo ruolino di marcia finora conquistato, Fabio Liverani deve fare i conti anche domani con problemi di formazione per via di infortuni e assenze per convocazioni in nazionale di quattro giocatori della rosa del Lecce. Il match contro la Juve Stabia che attende i giallorossi domani pomeriggio allo stadio “Pinto” di Caserta sarà la terza partita in una settimana che le squadre giocheranno per via del turno infrasettimanale disputato tre giorni fa. Un aspetto da non sottovalutare anche ala luce di quanto successo nella ripresa contro la Sicula Leonzio. Il tecnico dei salentini ha parlato di questi ed altri temi nella conferenza stampa pre-gara, seguita alla rifinitura che si è svolta stamattina a porte chiuse nello stadio leccese.

Ecco le dichiarazioni di mister Liverani: “Per vincere anche domani a Caserta dovremmo ripetere il primo tempo disputato contro la Sicula Leonzio martedì scorso e dovremo evitare cali di concentrazione. Insieme ai ragazzi abbiamo analizzato gli errori commessi, che credo siano dovuti a deconcentrazione e scarsa attenzione, ma non a problemi differenti quali la condizione fisica. Il secondo gol che abbiamo subito ci ha cambiato l’inerzia della partita”.

pedro-costa-ferreiraI NON CONVOCATI- “Non sono convocati per la gara di domani Simone Ciancio, che da lunedì prossimo tornerà a disposizione, e Pedro Costa Ferreira, che ha accusato un piccolo affaticamento muscolare ad un polpaccio che ha accusato per le due partite ravvicinate giocate dopo l’infortunio. Speriamo che non lo blocchi di nuovo a lungo”.

matteo-di-piazza-festeggia-gol-al-trapaniLE SCELTE IN ATTACCO-In questo momento sto facendo fatica a scegliere gli attaccanti da schierare, perché tutti stanno facendo bene. Ho un parco attaccanti importante e sta a me riuscire a gestirli al meglio per vincere le partite anche grazie ai cambi. Pacilli? Ha caratteristiche importanti di velocità, dribbling e passaggio. Finora è stato particolarmente penalizzato dal modulo tattico. Credevo che potesse giocare lui da trequartista, ma avendo fuori Ciancio, con l’attuale schieramento che vede in campo Lepore a destra e Di Matteo a sinistra, ossia giocatori di spinta offensiva, schierare pure lui con i due attaccanti, ho ritenuto che la squadra potesse non supportarlo. Sicuramente ci potrà essere molto utile nelle prossime gare, anche come seconda punta”.

fabio-liverani-in-conferenza-stampaL’AVVERSARIO- “La Juve Stabia è da tenere in debita considerazione. Ha Pavone quale elemento di spicco che vede bene la porta e va in profondità, oltre ai brevilinei sugli esterni bravi nell’uno contro uno. Sfruttano bene i calci da fermo ed hanno già fatto un paio di gol. Inoltre hanno a centrocampo giocatori con grandi doti come Mastalli e Calò provenienti dalle giovanili di Milan e Sampdoria. Domani dovremo interpretare bene la gara dal primo minuto e capire subito che partita avremo di fronte, senza concedere giocate facili, per fare una partita importante. Se facciamo una prestazione di grandissimo livello, senza snaturare il nostro gioco, come possiamo fare, c’è la possibilità di portare a casa un risultato positivo“.

IL DUELLO  COL CATANIA-Guardare la classifica oggi non è fondamentale. Se domani vinci non è che stacchi il Catania, perché riposa e può recuperare. Non è il mio obiettivo, a questo punto della stagione, pensare alla classifica, ma è bene che i ragazzi inizino a godarsi il piacere di un successo, anche sofferto come quello di martedì scorso. Però per vincere bisogna essere compatti e giocare con la testa sgombra. Stare avanti è sicuramente meglio, ma a ottobre è prematuro. Negli ultimi anni ho visto molte squadre spiccare il volo in autunno e poi arrivare col fiato corto a maggio, come è successo all’Alessandria“.

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*