When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Caturano-Lepore-Torromino: tris Lecce a una volenterosa Ciliverghe

lecce-ciliverghe-3LECCE – Tris alla Ciliverghe Mazzano e secondo turnodi Tim Cup conquistato. Il Lecce riabbraccia al meglio i (pochi) tifosi del “Via del Mare” e regola con un secco 3-0 la squadra lombarda, volenterosa nell’approccio alla partita e pericolosa in avvio. Il vantaggio siglato da Caturano ha però fermato la decisa carica della squadra di Pavesi, regolata definitivamente dai gol di Lepore e Torromino. È la prima vittoria di Roberto Rizzo in questa sua seconda esperienza da guida tecnica del Lecce. 

Primo tempo

8’ Carobbio riceve palla al centro da Dal Bar e esplode un sinistro che impegna seriamente Perucchini; il portiere del Lecce deve distendersi in tuffo con la mano di richiamo per togliere il pallone dall’incrocio dei pali.

13’ Punizione di Ragnoli calibrata sul secondo palo, Perucchini legge bene la traiettoria e anticipa gli attaccanti lombardi ben posizionata in area. Ottimo approccio del numero 1 del Lecce.

19’ Slalom di Pacilli per vie centrali concluso da un destro centrale, Trilli blocca.

22’ Travolgente azione della Ciliverghe che spaventa non poco la difesa del Lecce. Bitihene scarta Lepore e guadagna l’area avversaria di giustezza, aggira Drudi e Marino servendo De Angelis, che però non trova il tempo per il tiro. La retroguardia salentina mette in corner ma, dalla bandierina, Carobbio pesca alla grande l’inzuccata di Daeder, che mette fuori di poco.

24’ Mancosu tenta la fortuna da trenta metri, alto.

25’ GOL LECCE. Giallorossi in vantaggio alla prima occasione. Angolo dalla destra, Marino colpisce bene di testa ma coglie Bithiene appostato sulla linea. Il calciatore della Ciliverghe non riesce a spazzare il pallone e il rimpallo favorisce Caturano, che raccoglie la sfera e scaraventa in rete.

29’ Costa Ferreira alimenta un’azione a centrocampo per poi accelerare e scagliare un fendente di sinistro dai venti metri, fuori di pochissimo a causa di una deviazione.

30’ Corner battuto sul secondo palo, Drudi esegue un aggancio dall’alto coefficiente di difficoltà, inganna con un tocco morbido un difensore avversario e scarica sulla traversa. Il Lecce, dopo la rete, sembra in controllo della partita.

39’ Ragnoli perde un pallone sui 25 metri e avvia un contropiede del Lecce a velocità tripla, avviato e condotto da Caturano, che porta al tiro Costa Ferreira, il cui diagonale fa la barba al palo.

41’ Corner della Ciliverghe, la difesa giallorossa buca l’intervento e Andriani, solo al centro dell’area, non riesce a correggere in rete.

42’ Caturano disegna un tiro a giro dal lato corto dell’area di rigore, Trilli devia in qualche modo con la punta delle dita.

Secondo tempo

9’ Mancosu apre il compasso e pesca Pacilli in area. Stop d’esterno e dribbling secco dell’ex Trapani, che però conclude alle stelle.

13’ Lepore disegna per Caturano, colpo di testa non impattato bene dal bomber di Scampia, pallone che s’impenna e finisce tra le mani di Trilli.

25’ Marino respinge di testa un tentativo d’imbucata centrale di Trajkovic, Minelli raccoglie la respinta e tira al volo, Perucchini s’accartoccia su sé stesso e blocca.

35’ GOL LECCE. Caturano allarga di testa per Costa Ferreira, aprendo una via sulla fascia sinistra. Il portoghese mette dentro per Pacilli, che dapprima svirgola e poi riprende il controllo del pallone per mettere al centro all’indirizzo di Caturano. Sulla traiettoria Andriani colpisce con il braccio e l’arbitro ravvisa gli estremi per il penalty. Dagli undici metri Lepore non sbaglia e spiazza Trilli.

37’ GOL LECCE. Tris giallorosso. Caturano porta palla nella metà campo avversaria e allarga per Torromino che aggancia in corsa, semina il diretto marcatore e trasforma d’interno aggirando l’uscita di Trilli.

45′ Altro dirompente contropiede del Lecce che meriterebbe miglior sorte. Pacilli buca la difesa della Ciliverghe, mette il turbo e, una volta al limite dell’area, scodella per Torromino, che s’avvicina alla porta con uno stop a seguire e prova a battere Trilli con un pallonetto che tocca la traversa e ritorna in campo. 

Il tabellino

Lecce-Ciliverghe Mazzano 3-0

Lecce (4-3-3): 22 Perucchini; 10 Lepore, 16 Drudi, 15 Marino, 3 Di Matteo;  8 Costa Ferreira, 6 Arrigoni (39’ st 14 Megelaitis), 4 Mancosu (23’ st 23 Ciancio); 11 Pacilli, 18 Caturano, 9 Di Piazza (8’ st 7 Torromino). A disposizione: 1 Chironi, 12 Vicino, 2 Riccardi, 13 Valeri, 17 Monaco, 19 Persano, 20 Turchetta, 21 Tsonev. Allenatore: Rizzo

Ciliverghe Mazzano (4-2-3-1): 1 Trilli; 2 Torri, 5 Andriani, 6 Minelli, 3 Daeder; 8 Ragnoli, 4 Carobbio; 9 Del Bar (20’ st 14 Minessi), 7 Trajkovic, 11 Bitiheme (32’ st 16 Comotti) ; 10 De Angelis (43’ st 19 Barwuah). A disposizione: 12 Poffa, 13 Sanini, 15 Cazzago, 17 Chinelli, 18 Cassiano, 20 Miglio, 21 Betella, 22 Guerini, 23 Muchetti. Allenatore: Pavesi

Marcatori 25’ pt Caturano (L), 35’ st rig. Lepore (L), 37’ st Torromino (L)

Ammoniti 38’ pt Andriani (C), 38’pt Caturano (L), 40’ st Carobbio (C)

Arbitro Luca Massimi di Termoli

Assistenti Giuseppe Perrotti di  Campobasso e Claudio Cantiani di Venosa

IV Ufficiale Giovanni Ayroldi di Molfetta

Note: Serata calda e umida, temperatura 30°C, terreno di gioco in perfette condizioni. Spettatori 3166, incasso totale 23789,00 euro. Recuperi: 1′ pt, 3′ st

 

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*