When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Sticchi Damiani: “Rizzo la prima scelta”

digLECCE – È toccato a Saverio Sticchi Damiani, presidente onorario dell’U.S. Lecce, il compito di aprire l’affollata conferenza stampa che oggi pomeriggio si è tenuta al “Via del Mare“. Il dirigente giallorosso ha subito messo in chiario il perché la società abbia voluto puntare su Roberto Rizzo quale allenatore anche per la stagione 2017/’18: “Pur con tanta amarezza per l’esito dei play-off, avevamo fretta di mettere nero su bianco e ripartire dall’allenatore per preparare la prossima avventura. Non siamo stati gli unici ad aver visto cosa è riuscito a fare il mister nel poco tempo che ha avuto a disposizione. Abbiamo avuto il piacere di constatare che noi volevamo lui e lui voleva noi. L’uscita ai rigori dopo una gara dominata contro un avversario forte qual è l’Alessandria ci ha dato la certezza che la strada intrapresa fosse quella giusta e che su quella falsariga bisognava proseguire. Non si tratta oggi di presentare il nostro allenatore perché lo conosciamo già tutti, ma abbiamo convocato questa conferenza per ribadire come Rizzo non sia certo una scommessa, ma un ragionamento ponderato, all’insegna della continuità, come dimostra anche la conferma in blocco dello staff tecnico, potenziato dall’arrivo di Primo Maragliulo. A cominciare da Pagani e fino ad Alessandria, in breve tempo c’è stato un evidente miglioramento della condizione della squadra. Il Direttore Meluso ci ha prospettato subito la sua idea di puntare ancora su Rizzo e sono bastati pochi minuti per formalizzare un accordo che Roberto si è guadagnato sul campo“.

Saverio Sticchi DamianiL’avvocato Sticchi ha poi aggiunto: “Col Direttore Sportivo ci siamo subito rimessi in moto e siamo felicissimi di contare ancora su mister Rizzo, davvero una grande persona e non una soluzione interna di comodo. La nostra è stata una scelta che si basa anche e soprattutto sui rapporti umani che si sono instaurati e che caratterizzano l’operato del nostro gruppo. Questo gruppo, che può contare su nuovi ingressi che illustreremo in seguito con trasparebnza indicando quote e riassetto generale, è intenzionato a impegnarsi ancora per rinforzare un gruppo che è cresciuto notevolmente nel corso della passata stagione e che è stato capace di fare qualcosa come 74 punti. Non sarà facile, ma abbiamo un obbligo morale verso questa piazza. Sistemeremo qualche esubero e andremo avanti in continuità col lavoro svolto l’anno scorso dal nostro Direttore la cui scelta di restare a Lecce e non accettare le offerte ricevute non dimenticherò. Non so se sia una ricetta che garantisca la vittoria, ma di certo si poggia su basi solide come abitudine di questo gruppo che, fin dal suo arrivo ed in controtendenza rispetto all’investimento iniziale fatto, ha sempre privilegiato il potenziare l’aspetto tecnico a scapito dell’attenzione alle proprie risorse. E così sarà ora che andremo per esempio a riscattare da squadra dio Lega Pro, da una di Serie B, Caturano a titolo oneroso e davanti alle scadenze che ci attendono a breve scadenza. Finchè sarà possibile privilegiare l’aspetto sportivo rispetto al vivacchiare noi ci saremo, diversamente non sarà più così…

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*