When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

9° Concorso “Giornalista per un giorno – Sergio Vantaggiato”: i vincitori

Sergio VantaggiatoLECCE – Si è tenuta questa mattina a Lecce, nell’Auditorium dell’Ites Liceo Scientifico Sportivo “Calasso, in via Belice, la premiazione della nona edizione del Concorso “Giornalista per un giorno“, dedicato alla memoria del collega Sergio Vantaggiato e promosso da Panathlon Club Lecce, U.S.R.P., Ordine dei Giornalisti ed USSI Puglia. Alla presenza di autorità civili e militari del nostro territorio, alla cerimonia erano presenti pure il figlio Martino e la sorella Rosanna, il fratello Antonio ed il nipote Francesco del compianto professionista scomparso dieci anni fa a Parigi in tragiche circostanze; la cerimonia si è svolta con la sapiente conduzione dei lavori affidata a Ludovico Malorgio.

premio-vantaggiato-2017-giornalista-per-un-giorno-primi-3-classificatiAd aggiudicarsi il primo posto è stato Giulio Rizzo, studente del Liceo Scientifico “Cosimo De Giorgi” di Lecce; inoltre, al secondo posto si è classificata Giulia Pollice del Liceo Classico e Musicale “Giuseppe Palmieri” di Lecce, mentre il terzo posto è andato ad Annalaura Prete, studentessa dello stesso istituto.

p1020368A completare la graduatoria finale sono stati gli studenti: 4° Alessandra Abruzzo (Palmieri), 5° ex aequo Giuseppe Maglie (Ites De Viti De Marco – Casarano) ed Alessandro Caruso (Palmieri), 7° Lorenzo Gaetani (I.I.S.S. Polo Prof.le Scarambone – Lecce), 8° Francesco Cornacchia (Liceo Scientifico Banzi – Lecce), 9° ex aequo Giulio Rollo (De Giorgi – Lecce) e Celeste Manzo (Palmieri – Lecce), 11° ex aequo Giulia Cordella (Liceo Statale Siciliani – Lecce) e Pierantonio Carrozzini (Liceo Scientifico e Linguistico Vallone – Galatina). Speciali riconoscimenti sono stati poi conferiti al giornalista Angelo Sabia, già direttore della redazione leccese de La Gazzetta del Mezzogiorno, alla dirigente scolastica Loredana Di Cuonzo ed alla prof.ssa Lucilla Scozzi del Liceo “Palmieri“, oltre al prof. Giuseppe Manco.

p1020377Gli articoli pervenuti sono stati 97 e selezionati da una Commissione composta da Paola Bisconti, Angelo Sabia, Antonio Vantaggiato, Carmelo Guido, Toti Gentile e lo stesso Ludovico Malorgio. Il concorso era riservato agli studenti delle Scuole Medie Superiori della provincia di Lecce, che si sono cimentati nella elaborazione di un articolo a tema sportivo. L’articolo doveva avere lunghezza massima di 3 colonne di foglio protocollo, se scritto a mano, oppure di due cartelle dattiloscritte di 30 righe di 60 battute ciascuna. I primi tre classificati saranno premiati con borse di studio del valore i 500, 300 e 200 euro ciascuna ed offerte, tra gli altri, dal Comune di Cavallino e dall’U.S. Lecce. Inoltre, i primi dieci classificati riceveranno una targa d’onore.

I partecipanti dovevano scegliere una delle seguenti tracce:

1) Il cacio moderno va perdendo l’originaria natura di sport, evolvendo sempre più verso una nuova forma di spettacolo. Calciatori sempre più attenti all’immagine e alla ribalta, piuttosto che a migliorare il proprio bagaglio tecnico. Dove va il calcio?

2) Nel nuovo assetto globale del mondo, lo sport aiuta ad abbattere le barriere culturali ed a sviluppare una migliore convivenza tra i popoli. Al contempo, quasi in contraddizione, ne esalta i valori identitari e la potenzialità individuali.

3) In Italia nessuna donna è al vertice delle 45 federazioni sportive. Eppure in alcune discipline il numero delle praticanti è uguale a quello degli uomini (nuoto), nettamente superiore (pallavolo), molto superiore (ginnastica). Mancanza di candidature ‘rosa’, come sostiene il presidente del Coni Giovanni Malagò, o solita discriminazione di genere?

22
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*