CONDIVIDI

play-off-e-play-out-lega-proLECCE – Con la sfida Gubbio-Sambenedettese prende il via la girandola dei Play-Off 2016/2017 di Lega Pro che, visti i tanti cambiamenti di regole a giochi in corso e laformula cervellotica adottata dai vertici del terzo campionato italiano, sembrano una sorta di esperimento mal riuscito, all’insegna di un’approssimazione ai limiti del dilettantismo. Ma sarà il campo a dire chi avrà avuto ragione nell’allargare la partecipazione agli spareggi promozione a ben 28 squadre… Una follia! Far giocare praticamente un secondo campionato (finale il 17 giugno a Firenze) dopo 38 giornate della regular season appare una scelta priva di ogni logica, soprattutto se si pensa alle formule introdotte, quindi modificate o emendate quando le griglie erano ancora tutte da completare.

Gabriele Gravina, presidente Lega Pro
Gabriele Gravina, presidente Lega Pro

Sono tantissimi i club che si contenderanno l’ultimo posto utile per approdare in Serie B e fuggire da una categoria che comporta ormai solo enormi esborsi di denaro e non ha affatto quell’appeal tanto invocato e rincorso dal presidente Gabriele Gravina. Inoltre, anche stando alle dichiarazioni del rieletto presidente della Figc, Carlo Tavecchio, l’anno prossimo la Lega Pro rischia di essere vittima dei tagli sconsiderati dei contribuiti legati alla mutualità che il dorato mondo della Serie A e della Cadetteria assicuravano fino a questa stagione.

patch play off Lega Pro 2015-16Ma rifacciamo un po’ d’ordine e capiamo come si svolgeranno questi scontri. Promosse direttamente Cremonese, Venezia e Foggia, le 28 società ammesse a disputare i Play-Off sono così suddivise: tutte quelle che si sono piazzate dal 2° al 9° posto in classifica in ciascuno dei tre gironi, oltre al Catania che ha goduto del lasciapassare pur avendo chiuso a pari punti con la Fidelis Andria all’undicesimo posto ma beneficeranno del posto riservato alla vincitrice della Coppa Italia di categoria. Poiché a vincerla è stato il Venezia promosso direttamente in B, l’altra finalista era il Matera che, però, ha conquistato sul campo la partecipazione ai play-off. Essendo quello lucano un club del Girone C, l’undicesima di quel raggruppamento ha avuto il diritto di accedere agli spareggi in maniera alquanto insperata e fortunosa. Di seguito tutti gli accoppiamenti:

PRIMO TURNO PLAY-OFF LEGA PRO GIRONE A:

E) Livorno-Renate
H) Arezzo-Lucchese
M) Giana Erminio-Viterbese
P) Piacenza vs Como

PRIMO TURNO PLAY-OFF LEGA PRO GIRONE B:

F) Pordenone-Bassano
I) Padova-Albinoleffe
N) Reggiana-Feralpisalò
Q) Gubbio-Sambenedettese

PRIMO TURNO PLAYOFF LEGA PRO GIRONE C:

G) Juve Stabia-Catania
L) Virtus Francavilla-Fondi
O) Siracusa-Casertana
R) Cosenza-Paganese

SECONDO TURNO PLAY-OFF LEGA PRO:

Entrano in scena le seconde classificate (Alessandria, Parma e Lecce) e la finalista di Coppa Italia di Lega Pro (Matera). Si gioca in gare di andata e ritorno in programma domenica 21 maggio e mercoledì 24 maggio. In caso di parità, sono previsti i tempi supplementari e gli eventuali calci di rigore.

A) Alessandria-O) Siracusa/Casertana
B) Parma-P) Piacenza/Como
C) Lecce-Q) Gubbio-Sambenedettese
D) Matera-R) Cosenza/Paganese
E) Livorno/Renate-L) Virtus Francavilla/Fondi
F) Pordenone/Bassano-M) Giana Erminio/Viterbese
G) Juve Stabia/Catania-N) Reggiana/FeralpiSalò
H) Arezzo/Lucchese-I) Padova/Albinoleffe

FINAL EIGHT E FINAL FOUR PLAY-OFF LEGA PRO:

Mercoledì 31 maggio e domenica 4 giugno si disputeranno le gare di andata e ritorno dei quarti di finale; infine le semifinali e la finale si giocheranno in gara unica sul campo neutro dello Stadio Artemio Franchidi Firenze, martedì 13, mercoledi 14 e sabato 17 giugno.

CONDIVIDI
Articolo precedenteA Maglie la poesia dialettale di Nicola G. De Donno
Articolo successivoPlay-Off: la Sambenedettese espugna 3-2 Gubbio e ora sfiderà il Lecce
• Dal 1995 stabilmente inserito in redazioni giornalistiche di emittenti televisive private, tra cui Tele C 10, TV10, TopVideo, Canale8, VideoSalento/TeleSalento e L'A TV con incarichi che hanno variato dal redattore, al caporedattore, al coordinatore, al conduttore di trasmissioni in diretta e differita di eventi sportivi, culturali e politici; • conduzione in presa diretta sia di telegiornali (Studio10News, 10News, Tg8, VS Notizie), sia di trasmissioni sportive (Fuoricampo, Bomber, Replay), politiche (elezioni politiche ed amministrative, referendum), manifestazioni di carattere sociale (Telethon ’97), realizzate in studio ed in esterna, nonché dibattiti ed approfondimenti su temi di attualità; • realizzazione di programmi d'approfondimento su realtà della provincia di Lecce a livello amministrativo, socio-economico, industriale e com¬mer¬ciale, così come commenti in tempo reale ed in differita d’eventi sportivi, quali incontri di calcio e di calcio a 5, tanto maschili, quanto femminili; • Nel settore della carta stampata, all'attivo collaborazioni ed esperienze con periodici e quotidiani quali Il Corriere del Mezzogiorno, LecceSera, PaeseNuovo, Espresso Sud, CittàMagazine, Fuorigioco, L'Ora del Salento, Il GialloRosso, La Voce del Pallone; • Dal 1999 al 2001 collaboratore fisso del sito informatico www.leccesette.it • Nel biennio 2002-2003 redattore del sito telematico www.legiraffe.it • Dal 2006 al 2009 direttore responsabile del mensile “Il Picchio Magazine” • Dal 2006 direttore responsabile del periodico sportivo “Il Giallorosso” • Dal 2006 al 2010 corrispondente fisso da Lecce per il network nazionale Italia 7 Gold nei collegamenti in diretta dallo stadio di “Via del Mare” per la trasmissione “Diretta Stadio - Ed è subito goal!” • Dal 2012 opinionista nella rubrica on-line “Palla prigioniera” su corrieresalentino.it • Dal 2012 addetto stampa dell’associazione “Noi Lecce” • Da giugno 2013 direttore responsabile del sito internet www.leccezionale.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here