When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Caturano, occhio al “giallo”

Caturano con AltovicentinoLECCE – Il successo per 1-0 sulla Reggina con il quale il Lecce ha acciuffato in vetta il Foggia (pari nel big-match di Matera) porta un pericoloso strascico disciplinare che riguarda il capocannoniere del campionato Sasà Caturano. L’attaccante giallorosso, scorer nella vittoria di ieri sera sui calabresi di Karel Zeman, ha collezionato anche la quarta ammonizione, sanzione che lo porterà in diffida già a partire dall’ottava (la prossima) giornata. 

La punta campana ha rimediato il cartellino giallo negli ultimi, concitati, minuti della partita, ma qualche occhio attento rimuginerà sulla natura forse evitabile dell’ammonizione. Il fallo tattico con il quale Caturano ha braccato il centrocampista della Reggina Di Francesco, intento ad alimentare il contropiede, è scaturito da una leggerezza offensiva di Vutov, subentrato all’infortunato Pacilli al 38′ del primo tempo. Il giovane bulgaro, elemento dall’indubbio valore tecnico, ha cercato la giocata di fino a pochi minuti dalla fine per liberarsi di un avversario per poi andare al tiro. Il pallone perso, con conseguente ribaltamento dell’azione, ha portato il compagno al fallo.

Il “gesto tecnico” va letto anche in un’ottica più che positiva. L’ex Melfi, al di là dei numeri importanti in zona-gol, si sta facendo apprezzare dai tifosi del Lecce anche per il sacrificio tattico in fase di copertura e la cattiveria agonistica, qualità che lo portano ad interpretare il ruolo nel modo più proficuo per i meccanismi dei squadra.

A quattro turni dal big-match con il Foggia, quindi, Caturano dovrà stare attento alle ammonizioni. Prima dell’incrocio con i Satanelli, sono in programma i match contro Vibonese (fuori casa), Virtus Francavilla (in casa) e Catania (fuori).

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*