CONDIVIDI
Andrea Sottil, tecnico del Siracusa (fonte web)
Andrea Sottil, tecnico del Siracusa (fonte web)

SIRACUSA – Un deluso Andrea Sottil ha commentato lo 0-2 con il quale il Lecce ha espugnato il “De Simone” di Siracusa, partita che ha già scatenato le prime voci che lo vorrebbero allontanato dalla panchina dei siciliani: “Il mio esonero? È una domanda che va posta al presidente. Sono consapevole delle difficoltà in classifica della squadra, ma al tempo stesso sono sereno perché sono convinto che riprenderemo a fare punti”.

Quindi, queste le dichiarazioni del tecnico sul match: “Ho visto un incontro in cui il Siracusa ha giocato alla pari con il Lecce. La nostra tattica è stata perfetta ed abbiamo avuto occasioni da gol, anzi ne abbiamo avute di più rispetto al Lecce. Mi è sembrato di vedere il film della partita contro il Foggia: la squadra ripartiva bene e riattaccava, poi è bastato un mezzo rinvio per subire il gol. Spinelli ha avuto l’occasione del pari e poco dopo abbiamo subìto il secondo gol. Poteva essere pari e ci sarebbe andato pure stretto. Mi porto a casa zero punti ma la prestazione è stata buona. Non dimentichiamo però la forza del Lecce, una squadra capace di tenere in panchina Caturano e Pacilli. In questa fase del campionato abbiamo giocato con formazioni di grossa caratura come lo stesso Lecce, Juve Stabia ed il Foggia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here