Premio “È Donna”: la scrittrice Giovanna Politi tra le premiate della IV edizione

giovanna politiLECCE – Poetessa, scrittrice, madre, donna tenace, divulgatrice del pensiero positivo: è Giovanna Politi. A lei il “Centro di Cultura “Il Sallentino” dedicherà, domani, 8 maggio, uno dei riconoscimenti d’onore della quarta edizione del premio “È Donna”. La manifestazione, che avrà luogo presso il Sedile in Piazza Sant’Oronzo a Lecce con inizio alle ore 20:00, vedrà pertanto sul palco naturale della storica location leccese volare in alto i versi di un talento dei giorni nostri dell’arte in scrittura.

In particolar modo, Giovanna Politi, con il suo ultimo libro “Non è stato solo vento” ha già conquistato la vetta dei libri più venduti della casa editrice “Kimerik.” oltre che l’attenzione di un pubblico-partecipante. Ogni suo incontro, infatti, si sta rilevando un’occasione di confronto sul tema dell’Amore in tutti i suoi aspetti.

Un dare e ricevere che, per la giovane scrittrice salentino-romana, sarà tale anche nella serata di premiazione di “È Donna 2016” per poi volare in direzione America, salone del libro di Chicago, far ritorno in Italia il 15 maggio in occasione dell’apertura del salone del libro di Torino ed, infine, rientrare a Lecce. Infatti il 19 maggio Giovanna Politi presenterà al pubblico leccese il suo nuovo libro dal titolo “Dell’anima falò”. Un evento che avrà luogo, a partire dalle ore 19:00, presso la Galleria Art&Co nell’ambito della rassegna culturale “Barocco che incanta” organizzata dal movimento “Valori e Rinnovamento” presieduto dal professore Wojtek Pankiewicz.

L’autrice – Giovanna Politi, scrittrice e poetessa leccese che dal 2013 ad oggi ha pubblicato due romanzi, “Chi vola basso non può toccare il cielo” e “Non è stato solo vento”, con cui ha vinto tre Premi Internazionali guadagnandosi anche il primo posto nella classifica di vendite della sua Casa Editrice (Kimerik). Nello scorso dicembre ha dato alla stampa la sua raccolta poetica ” Dell’anima falò” che verrà presentata il prossimo 19 maggio presso la Galleria Art&Co di Tiziano Giurin, in forma teatrale. Scrive per un bisogno fisiologico, perché diversamente non saprebbe vivere; un anno fa infatti ha lasciato, dopo 14 anni, il suo lavoro nell’amministrazione di una clinica privata realizzando così il suo sogno di trasformare in professione la sua più grande passione. Ora lavora al suo prossimo romanzo “Io sono l’a-more”, storia di una ragazza sorda che accompagnerà il lettore in un mondo ovattato in cui sarà percepibile uno speciale “sentire” oltre l’udibile. Con il progetto Libriamoci, voluto dal Miur e dal Ministero dei Beni Culturali, Giovanna Politi ha già visitato 27 scuole in tutta Italia per parlare ai nuovi virgulti oltre che dei suoi libri, di bellezza e di poesia. Dal 2013 è presente nell’Antologia dei Poeti Italiani contemporanei curata da Elio Pecora e con le sue poesie ha ricevuto Premi e menzioni di merito al Premio Alda Merini 2014 e 2015. Per il terzo anno consecutivo, il 15 maggio sarà con i suoi libri al Salone del Libro di Torino e ancora, nei prossimi mesi, a Milano, Londra, Francoforte e negli Usa. Il suo sito: www.giovannapoliti.it

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*