Tennis, Maglie ingrana la quarta nel play-out

vanni maglie

Luca Vanni in azione a Maglie

MAGLIE (di Filippo Simone) Grandissima prestazione del Circolo Tennis Maglie nella vittoria della gara d’andata dei play out contro il CT Sinalunga, battuto per 4-2 dal sodalizio salentino, ora pronto a giocarsi il tutto per tutto in Toscana forte del vantaggio accumulato tra le mura amiche.

Come al solito ottima la risposta del pubblico che nonostante il forte vento e la minaccia costante di pioggia è accorso numeroso per sostenere i ragazzi in questa che era una sfida fondamentale per la permanenza nella massima serie. Come detto il vento è stato compagno fedele di tutti i match che si sono svolti nell’impianto magliese ma non è stato determinante in alcun modo, in quanto questo importante successo è stato colto solo grazie al grande carattere della squadra che finalmente si è tramutato una bella prova, che ha portato all’importantissima, ma non decisiva, vittoria. Domenica prossima, infatti, i magliesi saranno ospiti del CT Sinalunga (in provincia di Siena) che cercherà di ribaltare il verdetto dell’andata, potenzialmente ancora più netto. Il primo a scendere in campo è stato Giorgio Portaluri grazie a delle infiltrazioni, a causa di problemi fisici al braccio contro i quali combatte da qualche tempo. Il suo avversario Dawid Olejniczak nel primo set è sembrato subito in palla approfittando delle scarse condizioni fisiche del magliese, imponendosi con un roboante 6-0. Portaluri però, incitato dal pubblico, si rifà sotto nel secondo set, più concentrato, sicuramente scosso e voglioso di rivalsa per il pessimo punteggio del primo set, vincendo il secondo 6-3 cogliendo un break fondamentale nel primo gioco e mantenendolo abbastanza agevolmente. Il terzo set è un assolo del salentino che restituisce pan per focaccia al tennista “senese” imponendosi alla fine per due set ad uno con il risultato di 0-6 6-3 6-0.

Nel secondo match di giornata si sono affrontati Francesco Garzelli contro Giovanni Galuppo. Incontro molto tirato e ben giocato da entrambi, che però ha visto trionfare, meritatamente, il tennista salentino per 6-4 7-6 , più abile e concentrato nel non mancare le opportunità che gli si sono presentate durante l’incontro, ottenendo un break nel primo set, continuando su alti livelli anche nel secondo per poi essere più deciso del suo avversario nel tie-break del secondo.

L’appuntamento di giornata è stato il terzo singolare, tra Luca Vanni ed Erik Crepaldi. I due si conoscono bene per essersi affrontati nei circuiti “minori” dei futures e dei challenger ed hanno dato vita ad un match incredibile giocato su livelli altissimi, per intensità e giocate sublimi.

Il match, appunto, è stato un susseguirsi di giocate che hanno appassionato il pubblico che per un po’ hanno messo da parte il tifo per applaudire sinceramente i due tennisti che più di qualche volta sono stati protagonisti di qualche gesto di fair play, aiutando l’arbitro di sedia nelle decisioni più difficili, nonostante la posta in gioco fosse molto alta. Questa dovrebbe essere la normalità e non l’eccezione, ma di questi tempi non è così comune assistere a scene di grande sportività e rendiamo il giusto merito ad entrambi. Il risultato finale sarà a favore di Crepaldi che s’impone per 7-6 4-6 6-3, portando il CT Maglie a condurre per 3-0.

Anche il quarto singolare tra Gaston Grimolizzi e Pietro Licciardi si era messo nel migliore di modi per il circolo magliese, in quanto l’argentino in forza ai salentini era riuscito a strappare il servizio al senese facendo suo il primo set per 7-5.

Nel secondo set la musica cambia, complice la stanchezza a causa delle non perfette condizioni fisiche ed un campo davvero pesante a causa della pioggia nella notte, facendo girare il match a favore di Licciardi che impone il suo gioco fatto di variazioni e cambi di ritmo che hanno messo in difficoltà il “toro” argentino che vede sfuggirsi di mano un match che era sembrato in grado di poter gestire, ma sono stati forse troppi gli unforced ed i doppi falli nel proprio turno di servizio. Secondo e terzo set termineranno con il risultato di 3-6 3-6 , consegnando il primo punto a Sinalunga.

I doppi alla fine, cambieranno il risultato ma non permettono né a Maglie né a Sinalunga di poter aumentare o accorciare il divario creatosi dopo i quattro singolari,essendosi aggiudicati un match per parte, portando al risultato finale di 4-2 (Garzelli – Crepaldi vs Fracassi – Tenconi 1-6 6-1 10-6) (Grimolizzi – Portaluri vs Licciardi – Vanni 3-6 2-6) , permettendo al Maglie di affrontare la gara di ritorno con un discreto vantaggio, assolutamente meritato per il tanto impegno profuso durante il girone, immeritatamente terminato all’ultimo posto.

L’ appuntamento per la gara di ritorno è domenica prossima alle ore 10 nella struttura di Sinalunga.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*