CONDIVIDI
Luca Mazzotta
Luca Mazzotta (foto del suo ufficio stampa)

Luca Mazzotta e la sua chitarra, un connubio vincente che ha fatto il giro d’Europa: grazie al buon lavoro dell’etichetta campana My Kingdom Music la musica delle band di cui ha fatto parte ha toccato le sponde della Scandinavia e del Regno Unito (dove è stato scritturato dalla gothic rock Antimatter come spalla nelle tappe italiane del proprio live tour internazionale).

Dopo tanto studio e impegno, Mazzotta si è completato come artista,  non è solo un ottimo chitarrista ma un vero e proprio polistrumentista e compositore. La cosa non è certo passata inosservata e la Brunetti, leggendario marchio Made in Italy leader mondiale nel campo degli amplificatori per chitarra, ha voluto il talento salentino come testimonial dei propri prodotti accanto a figure del calibro di Saturnino, Max Casacci o Dave Kilminster.

Ora Mazzotta però attende con ansia che arrivi il 13 aprile, il giorno del suo appuntamento più importante: Still Bleeding l’album completamente composto, suonato e arrangiato da lui, vedrà la luce, regalando al poliedrico musicista il giusto premio. Proseguirà così il suo progetto da solista (Helfir con cui sta girando l’Italia con gli Antimatter).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here