CONDIVIDI

Paolo Perrone Fosse Ardeatine 2015ROMA – “Rendiamo merito al valore della donna, ricordandola in una pagina significativa della storia: il periodo fascista e della Resistenza. Le donne italiane furono fortemente attive nel movimento resistenziale e probabilmente, in esso, ebbero occasioni di scoprire la loro coscienza femminile”. Sono queste le parole pronunciate dal sindaco di Lecce e vicecoordinatore nazionale dell’Anci, Paolo Perrone, in rappresentanza di tutti i sindaci d’Italia, in occasione delle celebrazioni che si sono svolte a Roma, presso il Mausoleo delle Fosse Ardeatine, dove ha voluto ricordare le donne della Resistenza con la deposizione di una corona di mimose.

“Nel corso della storia – ha aggiunto il primo cittadino leccese – la donna si è sempre contraddistinta per il suo coraggio, di pensiero e di azione, filo conduttore tra il passato ed il presente. Ed è grazie a questa indole che, nei secoli, la donna è riuscita a conquistare la libertà, la dignità e l’emancipazione che le spettava. La Giornata internazionale dell’8 marzo a lei dedicata deve essere per noi occasione per rafforzare la lotta contro le discriminazioni e le violenze, un momento per riflettere sui passi ancora da compiere. Che le donne oggi, madri e mogli, siano impegnate in politica, presenti nei consessi istituzionali, siano leader affermate di movimenti sociali o amministratori di successo di piccole e grandi aziende, sostanzia una crescita culturale e sociale che è nota. Questa consapevolezza, però, non deve essere un punto di arrivo, semmai di partenza. È necessario continuare a lavorare sui concetti di rispetto e di parità di genere”.Fosse Ardeatine 2015

Al termine delle celebrazioni si è poi svolta una visita guidata al Museo delle Fosse Ardeatine.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.