CONDIVIDI

10714854_10203509354867027_808047392_nLECCE (di Carmen Tommasi) – Daniele Mannini si tiene strettissima la vittoria più che sofferta del suo Lecce di 1-0 con la Paganese e guarda avanti con la speranza di tanti altri nuovi e importanti successi con la maglia giallorossa: “Tre punti importanti e sofferti? Sicuramente si e per questo ancora più fondamentali. Dovevamo conquistare i tre punti -spiega il centrocampista ex Pisa, classe ‘83- e ci siamo riusciti”.

“NUOVO” TERZINO – Contro la formazione di Stefano Cuoghi l’esperto giocatore è stato schierato nel ruolo di terzino destro: ”L’ho detto dal giorno della mia presentazione che mi mettevo a disposizione della squadra, perchè ho voglia di fare bene e non ho problemi a fare diversi ruoli. Inizio a sentimi meglio anche fisicamente, sto bene e sono a disposizione del mister e dei miei compagni”.

CAMPIONATO TOSTO – A chi gli rimprovera che il Lecce ha avuto poche azioni da gol ed è stato un po’ rinunciatario nella ripresa, il “Manno” risponde deciso: “Quello che contava era vincere e io da qui alla fine preferisco vincerle tutte anche con un gol di scarto. Ogni partita è diversa dall’altra, ci sono tante cose da migliorare e penso che chi ha il dovere di capire se questo è vero, saprà mettere la mano dove serve. Non conosco squadre in questo girone che che vincono 3-0, l’unica cosa che posso dire e che promettiamo di metterci tutto l’impegno di questo mondo. La Salernitana viene vista come il Real Madrid della Lega Pro e poi non mi sembra che vinca sempre 3-0…”, conclude quasi stizzito l’esterno ex Napoli.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.