When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Una scala verso il cielo: ecco la Fòcara 2014

focara 2014 manifNOVOLI (di Massimiliano Cassone) – È tutto pronto a Novoli per la grande festa dell’inverno. La mastodontica Fòcara, alta 25 metri e con un diametro di 20 metri, è pronta per essere “accesa” a devozione di Sant’Antonio Abate, patrono e protettore del paese.

Quest’anno, dopo “I cavalli” di Mimmo Palladino ed “I numeri” di Ugo Nespolo, l’enorme pira sarà arricchita dall’opera del maestro Hidetoshi Nagasawa. La forma della Fòcara 2014 è quella di un triangolo isoscele, con una galleria della stessa fisionomia nella quale passerà il Santo in processione. L’artista giapponese ha studiato per l’occasione una scala spiraliforme che avvolge l’enorme falò facendolo diventare simile ad uno “Ziggurat”, con una scala verso il cielo. Brucerà così il “fuoco buono” del Salento che arde tutte le negatività e porta con sé la rigenerazione della speranza per un anno migliore.

L’evento è promosso da Regione Puglia, Provincia di Lecce e Comune di Novoli in collaborazione con numerosi partner pubblico-privati. La “Fòcara” è stata inserita tra i beni della cultura immateriale della Regione Puglia e partecipa alla catalogazione ministeriale per il riconoscimento dell’Unesco quale Patrimonio Intangibile dell’Umanità, da valorizzare e tutelare. Proprio per la salvaguardia di questo patrimonio della tradizione popolare novolese è nata la Fondazione Fòcara di Novoli con gli obiettivi di conservare e tramandare nei valori e nei significati più profondi lo spirito della festa. Le fasi salienti della manifestazione potranno essere seguite sul portale www.fondazionefocara.com.

3265_4

Hidetoshi Nagasawa, foto fonte web

Per  l’occasione, il regista Gianni De Blasi ha girato un film-documentario che ricostruisce la storia dell’antica festa tradizionale salentina, prodotto con il sostegno dell’Apulia Film Commission. I protagonisti saranno il maestro Emir Kusturica, ospite d’eccezione, ed il maestro Hidetoshi Nagasawa.

“Sarà un film documentario in cui traspariranno l’aspetto del sacro, misto al paganesimo insito nel rito della Fòcara – anticipa Gianni De BlasiLe voci narranti di Emir Kusturica e di Hidetoshi Nagasawa descriveranno il loro personale punto di vista sull’evento. Ad accompagnare le voci degli artisti e le scene del quotidiano fervore del paese, le musiche dal vivo dei musicisti che si alterneranno sul palco del Fòcara festival. Una colonna sonora partecipata dai suoni di chi il festival lo ha abitato in quanto pubblico. In quel momento prima che finisca la musica e si spenga il fuoco noi avremmo messo tutto a fuoco per restituirvelo”.

Il 16 gennaio (al mattino) la Fòcara sarà bardata, come avviene da sempre; nel pomeriggio, poi, ci sarà l’attesa celebrazione della benedizione degli animali, quindi intorno alle ore 20:00 si darà “fuoco” alla tradizione novolese, grande appuntamento dell’inverno salentino.

Subito dopo, intorno al fuoco si ballerà e si degusteranno specialità tipiche ai ritmi del concerto internazionale Fòcara&Friends con Alpha Blondy, Omar Souleyman, Ariacorte e No Finger Nails che apre l’edizione speciale del Fòcara Festival 2014, caratterizzato nei giorni successivi, 17 e 18, dalle presenze di Tinariwen, Muchachito Bombo Infierno, Bandadriatica, Bombino, BoomDaBash, Dubioza Kolektiv, Motel Connection e tanti altri artisti.

Nello spazio di FòcarArte oltre ad Emir Kusturica e Hidetoshi Nagasawa, a Novoli ci sarà anche una mostra degli scatti sulla Fòcara 2013 di Letizia Battaglia e Peppe Avallone presente come Premio Fòcara Fotografia 2014.

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*