CONDIVIDI

Altro ko e seconda sconfitta consecutiva per la Svicat Rugby Asd. Sul campo dell’Avezzano, i padroni di casa vincono per 16-14 al termine di un match equilibrato e sempre acceso. Pronti, via e la Svicat mette il naso avanti con un calcio piazzato di Robuschi che porta gli evergreen sul 3-0; passano pochi minuti e i gialloneri trovano il pari con un preciso piazzato. La partita corre via senza nessun sussulto, tranne un paio di gialli: l’unica emozione degna di nota arriva a pochi secondi dalla fine della prima frazione: punizione in favore dei padroni di casa, ma la realizzazione pecca di precisione e squadre che vanno a riposo sul 3-3.

La ripresa inizia con i gialloneri più aggressivi che, dopo pochi giri di orologio, trovano la meta grazie ad una penetrazione centrale poi trasformata che porta il risultato sul 10-3. I salentini non ci stanno e pareggiano quasi subito il conto delle mete: Coach Fedrigo salta due uomini e serve Davide Signore in velocità che deposita l’ovale oltre la meta, Robuschi non realizza e risultato fissato quindi sul 10 a 8. L’Avezzano, in dieci minuti, mette a segno due punizioni portandosi sul 16-8, ipotecando di fatto il match. La Svicat reagisce con orgoglio e, sempre con Robuschi, realizza due punizioni portandosi a due sole lunghezze dai gialloneri. A nulla valgono le iniziative offensive impostate nel finale e quindi Svicat che registra il terzo stop del campionato. I salentini portano a casa un solo punto e aspettano la prossima gara per il riscatto.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.